Gruppo di Azione Locale Ogliastra

GAL OGLIASTRA - Gruppo di Azione Locale Ogliastra



Comuni Leader
perdasdefogu.jpg villagrande-strisaili.jpg talana.jpg GAL Ogliastra - Comuni Leader elini.jpg ilbono.jpg ulassai.jpg jerzu.jpg urzulei.jpg triei.jpg tertenia.jpg gairo.jpg osini.jpg ussassai.jpg seui.jpg

Il Piano di Azione 2014/2020

Il Piano di Azione del GAL, per la Programmazione 2014/2020, nasce da un percorso spontaneo e partecipato, avviato con una profonda analisi della passata esperienza LEADER e dei punti di forza e debolezza del territorio.

Già da subito gli attori hanno individuato nella difficoltà a fare rete tra gli operatori, nella carenza di reti del settore agricolo, nella mancanza di segmenti delle filiere agroalimentari, nella difficoltà a creare un’offerta turistica integrata e nella scarsa integrazione mare-montagna, gli ostacoli principali allo sviluppo di un territorio dotato di un ambiente sano e incontaminato, che si presta alla destagionalizzazione dei flussi turistici, caratterizzato dalla ricchezza del patrimonio enogastronomico e delle ricette tradizionali, dalla genuinità delle produzioni agropastorali, dalla presenza di percorsi escursionistici e dalla naturale propensione degli abitanti all’ospitalità.

L’analisi territoriale ha messo in luce, tra i fabbisogni prioritari, l’esigenza di promuovere la collaborazione tra gli operatori e supportare il territorio nella creazione e nel rafforzamento di filiere competitive di prodotti di qualità, da valorizzare in chiave commerciale anche in ottica di filiera corta, nonché l’esigenza di creare un sistema integrato unico per la commercializzazione dell’offerta turistica e di promuovere una rete di percorsi tematici tesi a valorizzare le eccellenze del territorio: ambiente, cultura, produzioni enogastronomiche e storia.

E’ emerso dunque con chiarezza che le linee strategiche caratterizzanti la nuova Strategia di Sviluppo Locale dovessero essere le seguenti:

  1. Rafforzare il tessuto produttivo locale attraverso l’innovazione, l’integrazione e la aggregazione delle sue diverse componenti
  2. Potenziare, organizzare e qualificare l’offerta turistica
  3. Promuovere l’innovazione nella commercializzazione dei prodotti locali e dell’offerta turistica

Il PdA offre risposte alle esigenze emerse concentrando le risorse a disposizione su due ambiti tematici prioritari:


L’ambito tematico “Filiere” trova le sue motivazioni nella necessità di intervenire su uno dei punti di forza del territorio: la ricchezza e l’unicità delle produzioni enogastronomiche. Questo settore è ancora oggi caratterizzato da un’eccessiva frammentazione e da sistemi produttivi e organizzativi inadeguati, che stenta a trovare collocazione sia nei mercati locali che in quelli regionali.

La strategia proposta intende favorire un processo di innovazione e integrazione delle filiere produttive locali, consolidando il loro ruolo di leva competitiva dello sviluppo economico del territorio, contrastando la minaccia di marginalizzazione.

L’ambito tematico “Turismo sostenibile” è orientato a  supportare il sistema dell’offerta turistico-ricettiva del territorio che, nonostante le immense potenzialità di cui dispone, risulta disorganizzata, frammentata e, tranne in alcune aree, che rappresentano significative e replicabili eccezioni, fortemente legata al turismo balneare e quindi limitata al solo periodo estivo.

La strategia proposta parte dalla volontà di cogliere l’opportunità rappresentata dalla grande richiesta di turismo rurale ed esperienziale, che rappresenta uno dei trend in maggiore crescita del settore, mirando a costruire la “Destinazione Ogliastra”, cioè un prodotto turistico organizzato, che possa offrire, a corredo degli attrattori naturali, culturali e storici, tutti i servizi necessari a facilitare la fruizione da parte dei visitatori.

Attraverso le azioni messe in campo il GAL mira ad incrementare l’occupazione, a migliorare in maniera duratura la qualità di vita della comunità locale, sperimentando nuove soluzioni e modalità di gestione del territorio. Il successo dell’iniziativa molto dipenderà dalle risorse umane che vorranno scommettere sulle potenzialità del territorio; per questo motivo la strategia proposta sarà integrata con i progetti finanziati dal Fondo Sociale Europeo, rivolti a migliorare le competenze attraverso l’organizzazione di percorsi formativi finalizzati a formare imprenditori e addetti nei principali settori economici del territorio, arginando gli evidenti punti di debolezza rappresentati dalla mancanza di competenze manageriali e dalla carenza di specifiche competenze individuali.

La strategia del GAL per la Programmazione 2014/2020 intende quindi affermare un modello di sviluppo basato sull’innovazione e sulla qualità ambientale, fortemente ancorato ai principi e alle priorità dell’Unione Europea in materia di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

Allegati:
Scarica questo file (Allegato 1 Format PdA.pdf)PDA GAL OGLIASTRA[ ]3622 Kb
Condividi