Gruppo di Azione Locale Ogliastra

GAL OGLIASTRA - Gruppo di Azione Locale Ogliastra



Comuni Leader
GAL Ogliastra - Comuni Leader osini.jpg jerzu.jpg ulassai.jpg perdasdefogu.jpg seui.jpg talana.jpg tertenia.jpg ilbono.jpg ussassai.jpg triei.jpg urzulei.jpg elini.jpg gairo.jpg villagrande-strisaili.jpg

GAL OGLIASTRA E FORESTAS CONTINUANO A COLLABORARE PER REALIZZARE NUOVI SENTIERI

DI COSA SI TRATTA

Finanziato dal FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale) col PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE SARDEGNA 2014-2020 il Piano di Azione del GAL Ogliastra interviene sull’importante ambito del Turismo Sostenibile, con un Bando Pubblico per l’Infrastrutturazione turistica su piccola scala, destinato al sostegno di investimenti realizzati esclusivamente nei comuni dell’area GAL dell’Ogliastra: Arzana, Baunei, Cardedu, Elini, Jerzu, Gairo, Ilbono, Lanusei, Loceri, Osini, Perdasdefogu, Talana, Tertenia, Triei, Ulassai, Urzulei, Ussassai, Villagrande Strisaili.  

Le risorse finanziarie dell’ intervento ammontano a € 868.000 e, con il supporto di Forestas, in virtù di una collaborazione stabilita nel 2020, si potranno realizzare:

  • itinerari turistici, aree attrezzate e percorsi segnalati e loro messa in rete, comprensivi di percorsi escursionistici a piedi, a cavallo e in bicicletta, nuovi tratti di accesso o di collegamento tra più itinerari tematici imperniati nella RES (Rete Escursionistica della Sardegna)
  • installazione di pannelli descrittivi, segnaletica direzionale e di continuità
  • interventi mirati a garantire l’accessibilità e la fruibilità a diversamente abili (pedane e ponti in legno su sentieri scivolosi o su percorsi con gradini e terrazzamenti, zone di sosta e postazioni di osservazione adeguate a chi si muove su sedia a rotelle, indicazioni con scritte Braille o mappe tattili per coloro che hanno difficoltà visive)
  • strutture di riparo temporaneo (bivacchi, rifugi, aree di sosta attrezzate) 
  • punti di avvistamento della fauna; 
  • Hub ciclo escursionistici

Incontro con i sindaci ogliastrini

Si è tenuto nella mattinata del 18 ottobre a Villagrande, presso il centro logistico multifunzionale di Luas gestito dall’Agenzia Forestas, un incontro convocato dal GAL Ogliastra per illustrare agli amministratori e agli uffici tecnici di  tutti i comuni ogliastrini interessati, il bando per finanziare interventi legati allo sviluppo di infrastrutture leggere per l’escursionismo, orientato dal nuovo regolamento regionale per la RES, redatto da Forestas ed aggiornato con l'approvazione della Giunta Regionale nel giugno scorso.

PRIMA ESPERIENZA A SCALA COSÌ VASTA

Si tratta il primo caso in Sardegna in cui un procedimento così importante di finanziamento con fondi pubblici ed UE  di opere escursionistiche, nasce e si sviluppa in maniera coordinata tra così tanti comuni, raggruppati nel GAL, e con il raccordo diretto e immediato con una struttura regionale, come l’Agenzia Forestas, che la Legge regionale 16/2017 (Testo unico sul Turismo) ha individuato come soggetto gestore della Rete sentieristica regionale, nonchè gestore del catasto regionale sentieri.

La convenzione, preparatoria del Bando, era già stata approvata dall’Agenzia nel maggio 2020, affidando il coordinamento degli interventi al Servizio Territoriale di Lanusei, tramite lo sportello del sentiero (consulta territoriale) operativo dal 2019, in accordo con il GAL, per offrire un canale preferenziale ai lavori sui sentieri dei comuni ogliastrini interessati.

L’Agenzia Forestas, presente con il direttore territoriale ed i responsabili dell’ufficio tecnico e dello Sportello del Sentiero, unitamente al coordinamento del Tavolo tecnico regionale per la RES, hanno assicurato la piena collaborazione dell’agenzia per portare a termine i progetti che saranno presentati dai comuni entro il prossimo mese di novembre per ottenere i finanziamenti previsti dal bando GAL.

Forestas assisterà le amministrazioni per  predisporre i progetti e le autorizzazioni, per poi realizzare in economia i lavori con il personale dell’agenzie, già operativo nei lavori e nei cantieri forestali necessari per realizzare le connessioni alla RES.
I comuni così, con i fondi messi a disposizione dal GAL, con la manodopera resa disponibile dalle maestranze di Forestas, sulla base delle convenzioni che saranno stipulate per ciascun intervento, potranno realizzare in tempi brevi, circa 18 mesi, interventi che usualmente avrebbero richiesto tempi più lunghi e difficoltà gestionali maggiori.

UN INTERVENTO INTEGRATO

L’aspetto importante  è che tutti i comuni convergeranno verso un intervento integrato, che permetterà di aumentare il grado di connessione nella rete escursionistica già presente, senza disperdere risorse in progetti isolati e scoordinati.

Un esempio da seguire con attenzione.

Fonte GAL Ogliastra e Forestas continuano a collaborare per realizzare nuovi sentieri | SardegnaForeste

Condividi