Gruppo di Azione Locale Ogliastra

GAL OGLIASTRA - Gruppo di Azione Locale Ogliastra



Comuni Leader
talana.jpg jerzu.jpg osini.jpg ulassai.jpg seui.jpg tertenia.jpg perdasdefogu.jpg GAL Ogliastra - Comuni Leader ilbono.jpg ussassai.jpg urzulei.jpg elini.jpg triei.jpg villagrande-strisaili.jpg gairo.jpg

Triei

Panorama del Comune di TrieiTriei sorge sul versante Orientale dell’Ogliastra. Il suo territorio è prevalentemente collinoso e pianeggiante, inserito in un contesto ambientale ben conservato. Il paese è circondato da una vegetazione rigogliosa costituita da boschi di lecci, carrubi, olivastri, sughereti e dalla tipica macchia mediterranea, ospitante una copiosa varietà di fauna: mufloni, cinghiali, martore, pernici, falchi e aquile reali. Fa parte della giurisdizione di Triei la frazione di Ardali, in passato una città popolosa che tuttavia oggigiorno non conta neppure un centinaio di abitanti.

Per gli amanti della natura e della quiete Triei offre dei paesaggi particolarmente incantevoli a pochi chilometri dal centro abitato e pertanto facilmente raggiungibili; primo fra tutti il grazioso parco di Mullò, a 4 Km dal paese, dove è possibile ammirare lentischi millenari e un’antica chiesa in cui ancora oggi si celebra la festa di Sant’Antonio.

All’interno del paese, particolarmente interessanti da visitare sono i rioni più antichi quali “Su ‘ngiasseddu” e “Serra ‘e pinna” dove si possono ammirare antiche case caratterizzate dalla semplicità ma anche dal singolare senso delle proporzioni di cui erano dotati i costruttori del passato. In questi ultimi anni inoltre il paese è stato abbellito dalla presenza di Murales realizzati dai ragazzi di diversi Istituti artistici della Sardegna, per un’iniziativa promossa dalle istituzioni locali.

Il territorio di Triei è ricco di tracce di vita antichissima risalenti all’età preistorica; sono presenti costruzioni di età nuragica come il nuraghe Nonnùccoli a circa un chilometro da Triei, del quale rimangono pochi resti, e Bau Nuraxi, complesso nuragico a due chilometri dall’abitato, costruito con grossi massi di calcare e del quale è visibile la base della torre.

Di particolare interesse archeologico è invece l’altipiano di Osono dove, oltre a godere di una stupenda veduta che arriva fino al mare, è possibile visitare una Tomba dei Giganti, monumento preistorico di grande suggestione riportato alla luce da una campagna di scavi iniziata nel 1989; durante gli scavi sono stati rinvenuti un pugnale di bronzo, frammenti di ceramiche, tegami e olle e collane in pasta di vetro e in ambra.

Gastronomia

A Triei sussiste l’antica tradizione gastronomica a base di prodotti locali, con i quali si realizzano antiche ricette e succulenti arrosti di capra, maialetto e agnello. Altra squisita pietanza è rappresentata da "is tacculas", merli e tordi lessati e adagiati su foglie mirto che conferiscono al piatto un aroma unico.

Ancora, culurgiones di patate, formaggio e menta, macarrones de busa, pasta fresca lavorata con il ferro per fare la maglia, macarrones de patata (gnocchi di patate), e pistoccu incasau, tipico pane fatto in casa condito con sugo al pomodoro e formaggio.

Sito web del Comune di Triei

Condividi