Gruppo di Azione Locale Ogliastra

GAL OGLIASTRA - Gruppo di Azione Locale Ogliastra



Comuni Leader
ulassai.jpg ilbono.jpg talana.jpg tertenia.jpg GAL Ogliastra - Comuni Leader elini.jpg osini.jpg jerzu.jpg seui.jpg triei.jpg ussassai.jpg perdasdefogu.jpg gairo.jpg urzulei.jpg villagrande-strisaili.jpg

Ilbono

Panorama del Comune di IlbonoLa posizione geografia di Ilbono rende questo territorio, prevalentemente collinoso, un importante punto di passaggio per l’accesso a diversi paesi confinanti. Si narra che questo territorio fosse un punto “nodale” per la comunicazione giĂ  dai tempi della dominazione romana, di cui sono presenti tuttora numerose testimonianze, in quanto attraversato da importanti sentieri che rappresentavano vie obbligate per il trasporto delle merci (grano, olive e frutta) e per gli scambi; la civiltĂ  agropastorale ha mantenuto, nel passato remoto e in quello piĂą recente, l’uso di percorrere tali sentieri durante la transumanza delle greggi. Ma il territorio di Ilbono ha radici molto piĂą antiche, e ciò è rilevabile dai segni visibili che hanno resistito alle incursioni del tempo e dell’uomo: la presenza di numerosi nuraghi e Domus de Janas ci riportano sino al II e al III millennio a.c. (domus de janas di Scerì, Tescere, Sa Frisa, Monte Perd’e Carcina e Tiddizzò); sono stati rinvenuti  sul territorio diversi complessi archeologici variamente distribuiti sul territorio: domus de janas, menhir, tombe dei giganti e nuraghi.

Il territorio di Ilbono è noto per gli estesi oliveti che caratterizzano l’ambiente e la ricca produzione dell’“oro” di questa popolazione. I frantoi (ancora oggi, spesso a conduzione familiare) costituiscono oggi, oltre che una importante fonte di reddito, anche delle caratteristiche strutture che richiamano la tradizione di questi luoghi e attraggono molti visitatori, curiosi delle tecniche di raccolta delle olive e di produzione dell’olio, rispettose della tradizione e insieme dell’ambiente. Ilbono è l’unico Comune ogliastrino facente parte della Associazione Nazionale CittĂ  dell’Olio, nata per promuovere  l’olio extravergine di oliva ed i territori di produzione, riconoscendone il fondamentale ruolo della tradizione agricola, alimentare e culturale.

Per quanto riguarda l’aspetto naturalistico, tra le zone di interesse faunistico merita di essere visitata quella di “Tarè” facilmente raggiungibile attraverso un percorso ricco di suggestivi scorci panoramici.
La prima domenica di luglio di ogni anno Ilbono festeggia la Madonna delle Grazie, con una manifestazione tra le piĂą rilevanti in tutto il paese. La tradizione vuole che la statua della Madonna fosse stata portata dal mare e dalla spiaggia trasportata in paese su un carro; oggetto di un devoto culto da parte degli abitanti di Ilbono, viene fatta sfilare in processione per tutto il paese, accompagnata da un gruppo di giovani che indossano il costume tradizionale, su un carro trainato dai buoi.

Sito web del Comune di Ilbono

Condividi